Pubblicato da u6yej il giugno 7, 2016

Piazza della Signoria a Firenze

Firenze è una delle città italiane che raccoglie una delle più alte percentuali di tutto il patrimonio artistico e culturale dell’Italia, per cui sono veramente tanti i luoghi d’interesse gettonatissimi da i turisti. Oggi vogliamo elencarvi una serie di luoghi che non potete non visitare se vi trovate nella città di Firenze.

Tra i luoghi che evidenziano maggiore interesse possiamo trovare:

– Piazza della Signoria nella quale si trovano il palazzo Vecchio, la Loggia dei Lanzi, il Tribunale della Mercanzia ecc.;
– Santa Maria del Fiore, più comunemente chiamata il Duomo della città di Firenze;
– Il Battistero di San Giovanni.

Oggi vogliamo iniziamo a descrivere Piazza della Signoria, il luogo per eccellenza più visitato di Firenze, che è sede di diversi edifici che adesso ci occuperemo di elencarvi.

Piazza della Signoria è la piazza che si trova perfettamente al centro di Firenze, più a Sud rispetto alla Chiesa di Santa Maria del Fiore.

E’ caratterizzata da un edificio molto antico, il palazzo Vecchio, che risale addirittura al 1300.

Il palazzo Vecchio è caratterizzato dalla maestosa Torre di Arnolfo, è una torre decentrata rispetto al palazzo e raggiunge un’altezza di quasi 100 metri.
Quest’edificio è stato sempre di estrema importanza per la città, poiché possiede una posizione piuttosto strategica, tra l’altro per circa 6 anni, dal 1865 al 1871 fu sede centrale del parlamento del Regno d’Italia, mentre oggi è:

– In parte un museo che ospita alcune opere di Donatello, Michelangelo, ed altri scultori del passato;
– In parte sede di alcuni uffici del Comune fiorentino;
– In parte ospita il sindaco attuale di Firenze, Dario Nardella.

Adesso vogliamo parlarvi della Loggia dei Lanzi, chiamata anche Loggia della Signoria, si trova praticamente accanto al Palazzo Vecchio e fu edificata all’incirca tra la metà e la fine del 1400.

Porta il nome di “Loggia dei Lanzi” poiché in passato fu il centro di passaggio dei Lanzichenecchi che si dirigevano verso la città Roma.

Raccoglie delle sculture di rilievo, tra le più maestose, troviamo due leoni di marmo praticamente all’entrata e una statua più alta di tre metri che raffigura Perseo, che tiene sotto braccio la testa di Medusa.